samedi 29 décembre 2007

Le rouge


Les belles fleurs d'Amiens au mois de mai !









La lave incandescente de l'Etna









La baie, type de fruit charnu
Un poster conçu et créé par les élèves de la classe IIAL, avant les vacances de Noel 2007.
Le rouge du Noel.

video


La " Semaine Sainte " à Caltanissetta ,une scène de la Crucifixion de Jésus Christ, tournée par William.
Le rouge de la Passion.

1 commentaire:

Sicilia a dit…

Durante la settimana che precede la Pasqua, si svolge per le impervie vie del centro storico di Caltanissetta la manifestazione denominata "A simana Santa" (La settimana Santa). Una rappresentanza dei dieci mestieri più antichi (barbieri, pittori, ebanisti, muratori e gessisti, panificatori, marmisti, carpentieri, calzolai, idraulici e fabbri) sfila in processione il Mercoledì Santo, aprendo ufficialmente la manifestazione. La sera del Mercoledì è il turno delle "variceddi": statue in cartapesta e gesso, rappresentanti la passione di Cristo. Simili alle "variceddi" sono le vare, eguali per scena rappresentata ma di dimensione molto maggiore. È la processione di quest'ultima il punto focale di tutta la settimana santa. Sebbene a sfondo religioso, la Settimana Santa perde di anno in anno un qualcosa in termini di adesione di fede, lasciando spazio ad uno sfondo di folklore. L'unica tra le processioni che ancora trasmette forte sensazioni di misticismo è quella del Cristo Nero. Tradizione vuole che un gruppo di "fogliamari" (coloro i quali raccolgono erbe selvatiche e verdure) trovò un crocefisso in legno nero; nessuna successiva pittura riuscì a modificare quel macabro colore. Sono gli stessi fogliamari che accompagnano la particolare raffigurazione del Cristo in croce per le vie più degradate della città, la sera del Venerdì Santo. La manifestazione si conclude il sabato subito precedente la domenica di Pasqua. In una scalinata molto suggestiva prende atto la rappresentazione della "scinnenza". Visitatori da tutta Italia, raggiungono il luogo per ammirare il suggestivo spettacolo offerto dalla Maestranza e da tutti coloro prendono parte a manifestazioni e rappresentazioni.
( da Wikipedia )